Disturbi d’ansia, attacchi di panico e fobie

 

La parola ansia dal latino angere, significa stringere e spiega bene la sensazione di disagio, di costrizione e imbarazzo della persona affetta da tale disturbo.

La caratteristica principale è uno stato continuo e persistente di pensieri e preoccupazione per diversi eventi, eccessivo rispetto alle circostanze reali.

La fobia è una paura estrema sproporzionata rispetto al reale pericolo dell’oggetto o della situazione e che non si riesce a controllare. Ad esempio: paura dei ragni, delle lucertole, degli aghi, delle siringhe ecc. Claustrofobia: paura di prendere l’ascensore, la metropolitana, ecc.

Gli attacchi di panico sono caratterizzati dalla sensazione di pericolo e di perdita di controllo della realtà, avvengono in modo improvviso e causano molta sofferenza fisica, senso di svenimento, forte sudorazione, tachicardia, vertigini.

Dott.ssa Francesca Bucci

Psicologa, Psicoterapeuta,
Analista Transazionale
e Psicologa Forense.
 
Iscritta all’Albo della Regione Puglia, n.1372 dal 18.09.1998.

Contatti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta